Home Consumatori Consumatori Aosta

Vda: prevenzione oncologica, utili controlli contro i tumori

0
CONDIVIDI
Vda: prevenzione oncologica, utili controlli contro i tumori

La Settimana nazionale della prevenzione oncologica è in programma da lunedì fino a domenica 24 marzo in Valle d’Aosta. L’obiettivo è quello di informare e sensibilizzare tutti i cittadini sulla cultura della prevenzione, che oggi rappresenta lo strumento più efficace e l’arma vincente contro i tumori. Sono appuntamenti promossi dalla Lega italiana per la lotta contro i tumori; questa, utile e preventiva proposta, è organizzata e patrocinata dal Consiglio Valle e dall’Assessorato regionale della sanità, salute e politiche sociali.

«Il tema della campagna di quest’anno – evidenzia Salvatore Luberto, presidente della Lilt Valle d’Aosta – si focalizza sulle fake news, perché in Italia sono milioni le vittime delle bufale nel campo della salute e, in particolare, di quelle che riguardano l’ambito oncologico. Quando si tratta di prevenzione oncologica, meglio affidarsi alla Lilt, da tempo impegnata nella corretta informazione sugli stili di vita. Per prevenire i tumori, non esistono pozioni magiche: è importante seguire un’alimentazione equilibrata, fare attività fisica, stare lontano dal fumo, moderare il consumo di alcol e sottoporsi ai controlli per la diagnosi precoce».

Per tutta la settimana i volontari della Lilt si impegneranno per offrire una bottiglia di olio extravergine di oliva – in cambio di un modesto contributo a sostegno delle loro attività, dalla prevenzione alla riabilitazione, dalla diagnosi precoce all’assistenza, accompagnata ad un utile opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita. Inoltre molti ambulatori Lilt resteranno aperti su tutto il territorio nazionale, con medici, operatori sanitari, specialisti, volontari che saranno a disposizione di tutti.

«Il Consiglio Valle – sostiene Emily Rini, residente dell’Assemblea – è onorato di essere nuovamente al fianco della Lilt per questa campagna di prevenzione: in questo contesto è fondamentale il rapporto tra istituzioni, volontariato, rete medico-assistenziale in modo da ritrovarsi tutti negli stessi obiettivi e nelle stesse strategie per proseguire il percorso di costruzione sociale della salute. Un percorso che passi attraverso la consapevolezza di migliorare i propri stili e situazioni di vita.

Per Mauro Baccega, assessore alla sanità, “la lotta ai tumori parte soprattutto dalla prevenzione, quando la malattia si manifesta c’è la necessità di una rete di interventi per i pazienti e per le loro famiglie. La Lilt svolge un ruolo fondamentale in questo contesto, contribuendo con efficacia al raggiungimento di importanti obiettivi anche in Valle d’Aosta». ABov


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here