Home Hi-Tech Hi-Tech Italia

Sicurezza online, alcuni consigli quando si naviga

0
CONDIVIDI
Sicurezza online, alcuni consigli quando si naviga

Nel corso degli ultimi tempi, si usa sempre più di frequente il web per navigare e svolgere un gran numero di attività. Non solo quelle che sono legate all’ambito lavorativo, ma anche in riferimento a tutti i passatempi videoludici che ormai dalle console e pc si sono trasferiti sempre di più ai dispositivi mobili, come ad esempio tablet e smartphone.

Ed è proprio grazie al grandissimo boom che ha caratterizzato gli smartphone che c’è la possibilità di navigare sempre più facilmente e velocemente sulle varie piattaforme dedicate, ad esempio, al gioco online. Sul web non è così difficile trovare dei casino online affidabili, dal momento che al giorno d’oggi i passi in avanti fatti in termini di sicurezza sono impressionanti. Non c’è che dire, gran parte delle piattaforme sono affidabili, ma sono in grado anche di garantire un’esperienza di gioco di altissima qualità.

Rafforzare la sicurezza durante la navigazione

Per fare in modo che la navigazione online possa avvenire in maniera sempre più sicura, uno degli strumenti migliori da utilizzare è rappresentato dalla rete virtuale privata. Le reti VPN sono dei servizi che offrono la possibilità di tutelare al massimo i propri dati durante la navigazione, effettuando un vero e proprio filtraggio dei dati mediante l’impiego di un server esterno.

Ci sono diversi servizi a pagamento in riferimento alle reti VPN, che offrono la possibilità di sfruttare un vero e proprio protocollo di crittografia, in maniera tale da alzare ancora di più il livello di protezione. Ci sono tanti servizi gratuiti, hanno la tendenza a garantire una protezione un po’ più basica, che ha molti punti in comune con quella garantita dai proxy.

Tor e i proxy

Un altro strumento che si è diffuso sempre di più nel corso degli ultimi tempi risponde al nome di Tor. Si tratta di un servizio di navigazione che offre la possibilità di spostare la propria connessione tra un gran numero di punti di accesso che si trovano un po’ in tutto il mondo.

Come riesce Tor a evitare che i dati possano essere tracciabili? A fare la differenza è il fatto che arrivano da un numero eccessivo di posizioni differenti in una tempistica molto contenuta. La problematica principale è legata propriamente alla rapidità di trasferimento dei vari dati, che spesso non basta per poter navigare in maniera tranquilla nei portali di ultimissima generazione.

Anche il proxy, in fin dei conti, è decisamente simile a una rete VPN, dal momento che va a celare i dati e le informazioni mediante i server, facendo in modo che diventi praticamente un’impresa impossibile riuscire a capire quale possa essere la provenienza degli stessi. D’altro canto, non c’è alcun protocollo di crittografia e, di conseguenza, il livello di sicurezza è più basso rispetto a una rete privata virtuale.

Strumenti per navigare in modo più sicuro

Uno dei migliori consigli che devono essere tenuti sempre a mente è quello di prestare la massima attenzione all’aggiornamento continuo del browser che si impiega per navigare online. Indipendentemente dal browser web che si utilizza, quindi, è molto importante che sia sempre aggiornato. Se dovesse esserci una falla all’interno del browser, quindi, dei malintenzionati potrebbero molto facilmente arrivare all’accesso ai pc degli utenti, senza che questi ultimi possano nemmeno accorgersene.

Capita spesso di condividere una serie di device con altre persone, come ad esempio in ambito scolastico, piuttosto che sul lavoro. Ebbene, in questi casi, la cosa migliore da fare è quella di impiegare le schede di navigazione in incognito. Il browser, grazie a questa particolare modalità di navigazione, infatti, non va a registrare la cronologia e, in tal senso, è bene mettere in evidenza come permetta di non tracciare in alcun modo la sessione di navigazione dal punto di vista locale.


Loading...