Home Consumatori Consumatori Aosta

Novità e opportunità nel Programma Erasmus+

0
CONDIVIDI
Novità e opportunità nel Programma Erasmus+

Una giornata di dibattito al Forte di Bard sull’apertura della scuola all’Europa e al mondo

L’Assessorato Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili comunica che, mercoledì 9 settembre, dalle ore 8 alle 18, si terrà al Forte di Bard una giornata informativa dedicata a presentare le novità e opportunità del Programma Erasmus+. La giornata, organizzata in collaborazione con l’Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE e l’Assessorato agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti, si rivolge a dirigenti scolastici, docenti e referenti amministrativi.

Con questa iniziativa congiunta, si intende far conoscere le opportunità che le scuole hanno a loro disposizione per favorire l’internazionalizzazione della Regione, in vista della nuova Programmazione 2021 – 2027. Si propone, inoltre, di rilanciare la partecipazione ai Programmi europei in ambito scolastico, con una particolare attenzione per quelli che favoriscono lo scambio e i contatti tra giovani d’Europa.

Nel corso della giornata, infatti, Sara Pagliai – Direttrice dell’Agenzia nazionale Eramus+ e Alessandro Baccei – esperto dell’Agenzia illustreranno l’importanza del Programma e il suo possibile e auspicato contributo allo sviluppo regionale, le opportunità offerte dai finanziamenti per la mobilita e per l’innovazione dell’offerta educativa, la Blended mobility e le nuove frontiere della didattica tra virtuale e fisico, l’utilizzo integrato dei Fondi e, infine, i nuovi bandi e le prospettive 2021/27. La prof.ssa Musella, docente dell’Istituzione scolastica Luigi Barone, presenterà la piattaforma europea di gemellaggio elettronico eTwinning, di cui l’Istituzione stessa è Capofila regionale. Termineranno la mattinata due interventi di dirigenti scolastici del Piemonte, Davide Martini, e della Regione Sud Provence-Alpes Côte d’Azur, Jerome Leclere, che rappresenteranno l’esperienza delle loro scuole nella realizzazione di progetti europei.

Il pomeriggio sarà dedicato a workshop tematici di approfondimento con esempi pratici per la stesura di  un progetto e ai percorsi di accreditamento per le scuole. Un quarto workshop si concentrerà, invece, sulle azioni di governance e internazionalizzazione.

L’iniziativa assume particolare importanza, in questo periodo di ripresa delle lezioni a seguito del Covid; l’utilizzo delle tecnologie e delle piattaforme di gemellaggio a distanza, come eTwinning, permettono di mantenere i contatti con partner internazionali e proseguire le attività legate ai progetti europei. D’altro lato, la nuova programmazione 2021-2027 richiede il contributo e il coinvolgimento di tutti gli attori del territorio in vista di un utilizzo coerente e integrato di tutte le risorse europee disponibili.

Una scuola che si apre all’Europa è una scuola che sa cogliere tutte le opportunità che i programmi europei offrono.


Loading...