Home Sport Sport Aosta

Motocross, arriva una pista sotto al Castello di Ussel

0
CONDIVIDI
Il Castello di Ussel a Chatillon

Per tutti coloro che amano il motocross e abitano in Valle d’Aosta è in arrivo davvero un’ottima notizia, visto che verrà realizzata una pista da motocross in quel di Chatillon, esattamente nei pressi del Castello di Ussel.

Le due ruote e gli sport un po’ più estremi di quelli che tanti sono abituati a guardare sono sempre più oggetto anche delle attenzioni di chi è appassionato di scommesse online. infatti, non è un caso che ci siano tantissimi utenti che si sono avvicinati alle scommesse non solo sulla MotoGP, ma anche su motocross e altre discipline simili. Il vantaggio è rappresentato dal fatto che sempre più piattaforme mettono a disposizione la possibilità di sfruttare un palinsesto veramente ampio, in cui poter trovare su qualsiasi tipo di sport. Non solo puntate sullo sport, ma anche tantissimi giochi online tradizionali, come ad esempio il poker online, che è sempre nel cuore di un gran numero di appassionati e per cui sempre più utenti sono pronti a dare battaglia ad altri giocatori.

Quando arriverà il tracciato?

Per poter vedere sfrecciare le prime moto e ovviamente le evoluzioni dei piloti, sarà necessario attendere diversi mesi. Infatti, l’apertura alle gare di questo nuovo impianto è prevista per la primavera del prossimo anno. Il circuito omologato di motocross di cui stiamo parlando verrà realizzato a Chatillon: si tratta di un percorso che si snoderà lungo un chilometro e mezzo e che verrà sfruttato all’interno di un gran numero di competizioni e di eventi internazionali.

Avete presente le classiche piste da motocross? Ebbene, anche questo tracciato sarà caratterizzato dalla solita alternanza tra salite e discese, il tutto in una successione estremamente ripida e senza soste. Uno spettacolo che non ha eguali per chi deve guardare e ammirare le gare, un po’ meno per tutti coloro che prenderanno parte alle corse, caratterizzate da un coefficiente di difficoltà non indifferente.

C’è attesa per la primavera 2022

Come detto in precedenza, per potersi gustare le prime corse, sarà necessario aspettare la stagione primaverile del prossimo anno. I lavori per la realizzazione della nuova pista da motocross prenderanno il via nel corso dei prossimi mesi: buona parte della struttura burocratica è stata sbloccata con l’approvazione del Consiglio comunale alla variante del piano regolatore dell’ente stesso, giunta alla fine dello scorso mese di gennaio.

Questa nuova pista di motocross verrà realizzata nel bel mezzo tra la Dora e l’Autostrada. Si tratta di una zona che sarà grande ben 5,3 ettari e comprenderà non solamente la pista, ma anche una sala cronometristi, senza dimenticare anche altre strutture utili. Ad esempio, è prevista la costruzione di un deposito dedicato alla conservazione delle attrezzature, un’infermeria, ben due locali dedicati al ristoro, così come un autolavaggio e un piazzale da cui è prevista la partenza.

Non si ha ancora una certezza totale in riferimenti alle spese che dovranno essere sostenute da parte del Moto Club, così come dai privati che contribuiranno a questo progetto. Complessivamente, pare che tale cifra si dovrebbe aggirare intorno a 700 mila euro. Il costo maggiore sarà rappresentato dalle strutture, ma anche dal sistema di irrigazione del tracciato e, nel caso dovesse essere necessario, dall’installazione di particolari e specifiche barriere fonometriche. Direttamente per quanto riguarda le regole della gara, invece, il suono che caratterizza le marmitte delle varie moto può spingersi fino a una soglia massima pari a ben 115 decibel.

Grande soddisfazione manifestata anche da parte di Ugo Cosentino, ovvero il numero uno dello “Starcross Verrès MX”, un’associazione che è stata riconosciuta come MotoClub e che può vantare, attualmente, oltre cento iscritti di tutte le età, da 5 fino a 70 anni.


Loading...