Home Consumatori Consumatori Aosta

L’agroalimentare della Valle d’Aosta in vetrina

0
CONDIVIDI
L’agroalimentare della Valle d’Aosta in vetrina
L’agroalimentare della Valle d’Aosta in vetrina

L’agroalimentare della Valle d’Aosta in vetrina al Marché au Fort,  il 9 e il 10 ottobre a Bard

L’agroalimentare della Valle d’Aosta in vetrina, la ricchezza dell’enogastronomia regionale e le aziende produttrici locali saranno i protagonisti dell’edizione 2021 di Marché au Fort, il più importante appuntamento dedicato al settore agroalimentare in programma nella cornice del borgo medievale e del Forte di Bard sabato 9 e domenica 10 ottobre 2021.

La manifestazione è organizzata dall’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali, in collaborazione con la Chambre valdôtaine, l’Associazione Forte di Bard e il Comune di Bard.

In una fase in cui le aziende locali hanno pesantemente sofferto le limitazioni imposte dalle restrizioni per contenere la pandemia, l’appuntamento vuole incoraggiare la ripartenza, dando visibilità all’ampia gamma delle specificità del territorio e promuovendo le diverse realtà imprenditoriali del settore.

Saranno 65 le aziende partecipanti all’evento, che presenteranno le produzioni delle filiere agroalimentari della regione: dai salumi ai formaggi, dal miele ai prodotti da forno, dalle carni ai vini e alle produzioni ortofrutticole, prodotti sotto regimi di qualità DOP, DOC, IG, prodotti agroalimentari tradizionali (PAT), prodotti trasformati e biologici.

Dice l’Assessore all’Agricoltura e Risorse naturali, Davide Sapinet «il Marché au Fort è la più importante vetrina dell’enogastronomia della nostra regione, un settore che sta dimostrando una grande vitalità.

Ne sono un esempio le tante manifestazioni organizzate sul territorio per far conoscere i nostri prodotti e per valorizzare il mondo rurale, l’interesse dimostrato dai turisti e da un pubblico che comprende tanti giovani, ma anche le nuove associazioni che stanno nascendo per sostenere specifici comparti.

In una regione come la nostra, parlare di enogastronomia significa portare l’attenzione su piccole realtà, sulla passione e l’impegno di singoli produttori e chiaramente sulla genuinità e la qualità di un’agricoltura che ha un fortissimo legame con le tradizioni e con il territorio di montagna. Attraverso la sua formula, il Marché vuole proprio valorizzare le persone e la professionalità di ogni azienda presente.»

L’appuntamento è anche l’occasione per visitare il polo museale del Forte di Bard, il museo delle Fortificazioni e delle Frontiere, il Museo delle Alpi, il percorso sulla storia del Forte all’interno delle Prigioni e le esposizioni in corso: Il Monte Cervino, ricerca fotografica e scientifica; Nel Segno di Dante, tra illustrazione e fumetto; La memoria dell’Aosta: il sacrario del 4° Reggimento Alpini.

Sarà inoltre possibile visitare la mostra di artigianato tipico Artisans autour du Fort all’interno delle Scuderie, promossa dal Forte di Bard nell’ambito del Progetto Territorio.

«La formula del Marché au Fort coniuga con successo le eccellenze enogastronomiche, con il loro bagaglio di storie e tradizioni, con la valorizzazione del patrimonio culturale e monumentale, offrendo ai turisti un’occasione davvero speciale per visitare il Borgo e il Forte di Bard – commenta la Presidente del Forte di Bard, Ornella Badery.

Il Marché si conferma una straordinaria opportunità per tutto il territorio in termini di promozione e siamo lieti di essere al fianco dei diversi enti locali e regionali che da anni credono in questa manifestazione. Pur con le limitazioni ancora legate alla pandemia, saprà offrire anche quest’anno l’atmosfera speciale che da sempre la caratterizza».

Anche per l’edizione 2021 del Marché au Fort, la Chambre valdôtaine organizza l’iniziativa Sapori valdostani offerti dalla Chambre: i visitatori che completeranno la tessera a punti, in distribuzione presso i punti informativi allestiti lungo il percorso, potranno usufruire di un “Buono Prodotti” del valore di 15 euro ogni 50 euro di spesa effettuata. Il buono potrà essere ritirato negli stessi punti informativi e dovrà essere utilizzato presso un unico espositore.

La Chambre presenta inoltre quest’anno una nuova iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Associazione degli albergatori valdostani ADAVA e l’Ufficio regionale del turismo, ideata per invitare turisti e visitatori a venire in Valle d’Aosta a vivere un Weekend gustoso, proponendo loro due interessanti promozioni: i soggiorni che saranno prenotati sul sito bookingvalledaosta.it dalla pagina Weekend Gustoso, nel periodo dall’8 al 10 ottobre, prevedranno per gli ospiti un welcome gift con una bottiglia di vino DOC valdostano, mentre coloro che ceneranno l’8 o il 9 ottobre in un ristorante valdostano, con una spesa minima di 25 euro, potranno ritirare al Marché au Fort un esclusivo oggetto di artigianato locale.

«Il Marché rappresenta un appuntamento molto importante per le imprese valdostane e questo assume un valore ancora più rilevante in un periodo complesso come quello attuale nel quale il comparto economico ha bisogno di ripartire e rilanciare la propria offerta – aggiunge il Presidente della Chambre valdôtaine Roberto Sapia. –

Per questa ragione la Chambre non ha voluto far mancare il proprio supporto a questa edizione 2021 della manifestazione con una serie di iniziative ormai consolidate, ma anche con idee nuove che, oltre a promuovere le eccellenze del territorio, supportino un concetto di trasversalità dei progetti per garantire un ritorno al maggior numero di settori economici possibile».

Per la Sindaca del Comune di Bard, Silvana Martino «è un piacere ospitare a Bard il ritorno del Marché au Fort, un evento che, nella due giorni, promuove e valorizza le produzioni agricole del territorio valdostano insieme alle bellezze e alla storia del nostro Borgo medievale.

L’evento condiviso dal Comune di Bard, consentirà ai visitatori di poter conoscere e assaporare non solo la “tavola valdostana e le sue prelibatezze” ma anche il lavoro e la fatica di una produzione profondamente legata alla cura e alla tutela del territorio.

Ricordo che, in appendice a questo manifestazione, diventata un punto di riferimento per molti turisti e specialisti del settore, sabato dalle ore 18,30 nel Borgo ci sarà l’evento “Chicchi e Ricci”, giunto alla sua 9° edizione, con degustazioni di vini DOC della regione in abbinamento a prodotti tipici.»

Nella giornata di sabato 9 ottobre, si terrà inoltre, alle ore 11, al Forte di Bard, la premiazione degli artigiani selezionati alla 68esima edizione della Mostra-concorso dell’artigianato di tradizione valdostano.

Le 37 opere premiate, insieme a quelle selezionate dal pubblico, saranno esposte nella mostra Le sommet de l’artisanat valdôtain de tradition, allestita nelle Cantine della fortezza, a cura dell’Assessorato dello Sviluppo economico, Formazione e Lavoro. La mostra verrà inaugurata al termine della cerimonia di premiazione e sarà possibile visitarla fino al 9 dicembre 2021.

«Artigianato ed enogastronomia sono tra le eccellenze del nostro territorio- afferma l’Assessore allo sviluppo economico, formazione e lavoro, Luigi Bertschy. –

Questa manifestazione è una vetrina importante sulle peculiarità della nostra regione da far conoscere ed apprezzare a turisti e residenti. Per questo abbiamo voluto abbinare all’evento enogastronomico la visita alla mostra dell’artigianato valdostano di tradizione. Con queste due manifestazioni si continua a vivere in presenza gli eventi della nostra tradizione.»

L’organizzazione e lo svolgimento dell’evento rispettano le disposizioni e i protocolli per il contenimento dell’emergenza Covid-19 per quanto attiene agli spazi, ai flussi di visitatori ammessi e a ogni altro aspetto inerente al programma delle giornate.

Si informa che l’accesso dei visitatori avverrà dalle ore 9 alle ore 18.30 e che questi saranno tenuti ad esibire il Green pass o la documentazione alternativa in caso di richiesta da parte dei soggetti istituzionalmente preposti al controllo delle certificazioni verdi Covid-19.


Loading...