Home Cronaca Cronaca Aosta

Impianti sci in Valle d’Aosta, 25 milioni di fondi per la messa in sicurezza

0
CONDIVIDI
Sci in Vda

Viste le notizie sulla ripartenza degli impianti di risalita dopo un anno e mezzo di stop arrivano finanziamenti per gli Impianti sciistici della Valle d’Aosta.

Oltre 25 milioni di euro per il miglioramento e la messa in sicurezza dei comprensori sciistici valdostani. La concessione di finanziamenti per lo sviluppo dello sci di discesa è stata approvata oggi dalla giunta regionale attraverso il varo di due leggi di settore.

Sono finanziate in particolare diverse iniziative per il mantenimento del livello di offerta e di sicurezza dei comprensori: per le revisioni degli impianti a fune (circa 5,4 milioni di euro), per il potenziamento degli impianti di innevamento (circa 4,5 milioni di euro), un milione circa sulla sicurezza delle piste, circa 500.000 euro per mezzi battipista e 150.000 per l’upgrade del sistema di bigliettazione che sarà rafforzato per la vendita on line degli skipass. Inoltre, 14 milioni di euro sono stanziati per la Telecabina Les Suches-Chaz Duraz di La Thuile, il primo degli impianti cosiddetti strategici che la Regione intende sostenere per cambiare radicalmente l’offerta nei principali comprensori sciistici valdostani e renderli competitivi nel mercato globale dello sci.

“Dopo il periodo di chiusura forzata, la programmazione degli investimenti pluriennale, sostenuta dal Consiglio regionale, – dice l’assessore allo Sviluppo economico Luigi Bertschy – rappresenta una risposta forte per lo sviluppo del settore: i nostri comprensori sciistici continuano a rappresentare un asset strategico irrinunciabile per trainare l’economia turistica della regione”.


Loading...