Home Cronaca Cronaca Aosta

Immigrazione, raffica di arresti al Traforo Monte Bianco

0
CONDIVIDI
Traforo Monte Bianco

Personale della Polizia di Stato, in servizio presso la Sottosezione Polizia di Frontiera del Traforo Monte Bianco, con l’ausilio dei militari dell’Esercito Italiano impiegati nell’operazione Strade Sicure e del personale del Reparto Mobile della Polizia di stato di Torino, nella mattinata di ieri ha sottoposto a controllo due veicoli, condotti da cittadini stranieri di origine uzbeka (P.A. di anni 30 e T.S. di anni 20).

Gli stessi, regolarmente residenti in territorio polacco, erano alla guida di due veicoli a noleggio e trasportavano, complessivamente, sette uomini ed una donna, tutti di origine vietnamita.

Gli otto asiatici esibivano, al controllo documentale, passaporti ordinari cinesi e permessi di soggiorno greci in corso di validità.

L’occhio attento degli operatori addetti al controllo e la verifica scrupolosa del personale specializzato in falso documentale permetteva di appurare che tutti i documenti dei passeggeri erano stati falsificati mediante contraffazione.

Per quanto sopra i due uzbeki sono stati arrestati per favoreggiamento all’immigrazione clandestina, sette degli otto vietnamiti sono stati arrestati per uso di documenti falsi idonei all’attraversamento della frontiera e l’ottavo è stato deferito in stato di libertà per il solo possesso del permesso di soggiorno greco contraffatto e false dichiarazioni a rese pubblico ufficiale.

Gli uomini in arresto sono stati associati alla Casa Circondariale di Aosta e la donna è stata trattenuta presso gli uffici di Polizia, per essere tutti giudicati, con rito direttissimo, nella mattina di lunedì 21.12.2020.


Loading...