Home Politica Politica Aosta

Crisi Regione Vda: Testolin si ritira, Lavevaz torna al lavoro

0
CONDIVIDI
Il presidente della regione valle d'Aosta Erik Lavevaz,

Continuano i colpi di scena nell’ennesima crisi istituzionale in Valle d’Aosta. Dopo il passo indietro di Renzo Testolin, il presidente della Regione, Erik Lavevaz, è tornato al lavoro per il riassetto della giunta.

L’obiettivo è portare la sua proposta al tavolo con gli alleati quanto prima: per questo le commissioni politiche sono state preavvisate dall’Union valdotaine di una probabile convocazione già per lunedì 14 novembre.

Nel fine settimana quindi Lavevaz proseguirà il lavoro per definire i nuovi equilibri all’interno dell’esecutivo, che in base al mandato ricevuto si baserà sull’attuale maggioranza a 18 consiglieri regionali. Al momento, oltre a una redistribuzione di alcune deleghe (come quelle all’ambiente, trasporti e mobilità sostenibile, che sono ancora in capo al presidente Lavevaz), si ipotizza il passo indietro di Roberto Barmasse, attuale assessore alla Sanità e politiche sociali, e l’ingresso di Claudio Restano di Evolvendo, unica forza politica di maggioranza non ancora rappresentata nell’esecutivo.

Sull’assegnazione di deleghe a Renzo Testolin non sono da escludere perplessità da parte degli alleati, che ieri lo stesso consigliere unionista, dopo la riunione del Comité fédéral del Mouvement, ha definito “poco all’altezza di un confronto leale in questi ultimi giorni”.

Loading...