Home Cronaca Cronaca Aosta

Covid, rapporto tamponi-popolazione: Vda prima in Italia

0
CONDIVIDI
Emergenza coronavirus in Valle d'Aosta

La Valle d’Aosta al primo posto nel rapporto tamponi/popolazione nella settimana 11-17 novembre.

La Valle d’Aosta si colloca al primo posto nell’esecuzione di tamponi rispetto alla popolazione. Un dato che emerge dall’analisi sulla refertazione dei test molecolari nella settimana dall’11 al 17 novembre, eseguiti sul territorio valdostano. In particolare, in questo periodo, sono stati effettuati 4 mila 37 tamponi, pari al 3,21% della popolazione.

 

Per quanto riguarda l’analisi del rapporto tamponi/popolazione, dall’inizio dell’emergenza Covid a oggi, la Valle d’Aosta è al settimo posto, dopo la Provincia autonoma di Trento, il Veneto, la Provincia autonoma di Bolzano, il Friuli Venezia Giulia, l’Emilia Romagna e l’Umbria, con una percentuale del 40,91% della popolazione sottoposta a tampone, per un totale di 51 mila410 test eseguiti.

 

E’ soltanto attraverso un attento e rapido controllo della popolazione, che possiamo pensare di superare, in maniera efficiente ed efficace, l’emergenza sanitaria – commenta l’Assessore alla Sanità Roberto Alessandro Barmasse -. Il controllo nasce in primo luogo dall’esecuzione dei tamponi. Nelle ultime settimane lo screening è decisamente migliorato. A questo si aggiunge il fatto che il Laboratorio analisi del Parini può rispondere ora ad un elevato numero di tamponi, circa 600 al giorno, grazie all’acquisizione di una nuova strumentazione automatica.

Crediamo che migliorando l’organizzazione emergenziale sul territorio potremo garantire una buona assistenza a tutta la comunità valdostana. Stiamo quindi lavorando affinché i pazienti vengano seguiti maggiormente al proprio domicilio o in strutture alternative all’Ospedale regionale che al più presto deve ritornare ad essere punto di ricovero per tutte le altre patologie.


Loading...