Home Cronaca Cronaca Aosta

Covid, intesa in Vda da parte dei medici e pediatri di base

0
CONDIVIDI

L’Assessore alla sanità, salute e politiche sociali Roberto Alessandro Barmassecomunica che oggi. lunedì 23 novembre 2020, la Giunta regionale ha recepito, rendendoli così esecutivi, gli Accordi Integrativi Regionali (AIR), sottoscritti in data 16 novembre 2020 dai Comitati permanenti regionali dei medici di medicina generale e dei medici pediatri di libera scelta, per l’effettuazione dei tamponi antigenici rapidi.

Gli Accordi Integrativi Regionali rappresentano il recepimento e l’attuazione a livello regionale degli Accordi Collettivi Nazionali (ACN) resi esecutivi in data 30 ottobre 2020 e, pertanto, definiscono le modalità di espletamento dell’attività in Valle d’Aosta, in modo da coinvolgere anche i medici di assistenza primaria e i medici pediatri di libera scelta, in virtù della loro capillare distribuzione sul territorio regionale, nell’effettuazione di questa tipologia di tamponi.

Considerata l’importanza di questo strumento per la prevenzione della diffusione del COVID-19 nella nostra regione – spiega l’Assessore Barmasse –  la Giunta regionale ha ritenuto opportuno approvare la spesa complessiva risultante dalla sottoscrizione degli Accordi, pari a euro 84.000,00 e corrispondente a 4.266 tamponi antigienici rapidi, che consentirà ai medici di assistenza primaria e ai pediatri di libera scelta di essere dotati di uno strumento diagnostico che sarà utile nell’ambito della loro attività quotidiana per specifici target di pazienti e a seguito di opportuna valutazione medica.

Questi Accordi – conclude l’Assessore – sono il risultato di una proficua collaborazione tra l’Assessorato sanità, salute e politiche sociali, l’Azienda USL della Valle d’Aosta e le organizzazioni sindacali in seno ai Comitati permanenti regionali che hanno sottoscritto l’Accordo Collettivo Nazionale. Una collaborazione necessaria per fornire risposte rapide, volte a contrastare la diffusione del virus.


Loading...