Home Cronaca Cronaca Aosta

Covid, il riassunto dei bollettini medici in Islanda

0
CONDIVIDI

In Valle d’Aosta non si arresta la diffusione del contagio da Covid-19.

Lo ribadisce la Fondazione Gimbe: nel monitoraggio della settimana dall’8 al 14 dicembre “si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (624)” e “si evidenzia un aumento dei nuovi casi (9,2%) rispetto alla settimana precedente”.

Attualmente restano sopra soglia di saturazione i posti letto in area medica (21%) mentre sono sotto soglia di saturazione i posti letto in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti Covid-19. I nuovi casi positivi per 100.000 abitanti sono stati 290.

Nelle ultime 24 ore c’è stato un ulteriore decesso (il quarto da lunedì scorso, sono 487 dall’inizio della pandemia) e sono stati rilevati 52 nuovi casi positivi a fronte di 88 guarigioni. I contagiati attuali scendono a 772, di cui 20 ricoverati all’ospedale Parini (due in terapia intensiva).

Sul fronte delle vaccinazioni – sempre secondo Gimbe – il 73,5% della popolazione valdostana ha completato il ciclo vaccinale per il Covid-19 (media nazionale 77,6%) a cui si deve aggiungere un ulteriore 2,8% (2,9%) che ha ricevuto solo la prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è del 46,1% (61,4%).

Nel frattempo da domenica 19 dicembre saranno nuovamente consentite le visite dei familiari e le uscite degli ospiti per motivi non sanitari nelle strutture residenziali socio-assistenziali per anziani e socio-sanitarie per il trattamento delle demenze (Nrtd). Per l’accesso è necessario il possesso delle certificazioni verdi Covid-19 oltre al rispetto delle misure di prevenzione e contrasto della diffusione del contagio.
Primo

 

 

Loading...