Home Spettacolo Spettacolo Aosta

Combin en Musique, Lunedì 10, Piano e stelle

0
CONDIVIDI
Combin en Musique, Lunedì 10, Piano e stelle

Appuntamento alle 22 davanti alla Casa Alpina dei Padri Barnabiti, Località Rey, Ollomont con la pianista Valentina Messa

Combin en Musique 2020, alla terza edizione, propone una serie di eventi musicali ad accesso libero in teatri inconsueti. Luoghi ricchi di valore naturalistico, paesaggistico, storico e culturale si aprono al pubblico e si svelano con la potenza della musica. Programma completo, modalità di partecipazione e prenotazioni su www.combinenmusique.com

Precisamente il prossimo evento del Festival Combin en Musique (www.combinenmusique.com) si intitola “Promenade tra le stelle nella notte di San Lorenzo” con la pianista Valentina Messa davanti alla Casa Alpina dei Padri Barnabiti, Località Rey, Ollomont  in un suggestivo contesto dove la vista delle “Lacrime di San Lorenzo” sarà fruibile al pubblico.

“Proprio in occasione della notte di San Lorenzo – spiega il direttore artistico Federico Bagnasco – quella delle stelle cadenti e dei desideri, la straordinaria pianista Valentina Messa ci offrirà un concerto a tema, sotto la volta celeste e brillante per osservare il cielo guidati da un percorso musicale appositamente combinato”. In caso di condizioni atmosferiche avverse il concerto verrà anticipato alle ore 21 e si terrà, sempre lunedì 10 agosto, al padiglione di Valpelline, area Pro loco.

Il programma del recital sarà di fatto incentrato sul tema della notte e delle stelle, muovendosi tra musica del XIX e del XX secolo come in un viaggio onirico, suddiviso in quattro parti coi brevi frammenti dello Zodiaco di Stockhausen, in particolare seguendo le costellazioni estive, a fare da interpunzione… “Il concerto -spiega Valentina Messa- seguirà svariate suggestioni in un percorso guidato che toccherà musiche di Barber, Beethoven, Cage, Chopin, Fauré, Poulenc, Schumann e Stockhausen cullando i propri sogni e tendendo a quell’irraggiungibile infinito (o assoluto) a cui tutte le arti si avvicinano. Un programma non pensato esclusivamente per gli addetti ai lavori, ma per tutti, in un percorso emotivo per abbandonarsi completamente alla musica e alle emozioni. E’ un’occasione a cui tengo particolarmente”.

IL PROGRAMMA

Chopin, 3 Notturni op 15

Fauré/Fiorentino, Après un rêve

Stockhausen, Tierkreis Cancer

Schumann/Wieck, Widmung

Barber, Notturno

Stockhausen, Tierkreis Leo

Cage, In a Landscape

Poulenc, Le cloches e Bal Fantome

Stockhausen, Tierkreis Virgo

Beethoven, Bagatella n. 3 op 126

Schumann, dalla Fantasia op 17, terzo movimento “Costellazioni”

IL LUOGO

Il concerto si svolgerà in un luogo suggestivo dal profilo paesaggistico e storico, in linea con lo spirito del Festival Combin en Musique. L’appuntamento è infatti il 10 agosto alle 22 davanti alla Casa Alpina dei Padri Barnabiti, Località Rey, Ollomont.

Si tratta della famosa Casa per ferie dei Padri Barnabiti, gestita in passato da genovesi, tanto da creare un vero e proprio legame indissolubile da generazioni e generazioni tra le regioni Valle d’Aosta e Liguria, ma soprattutto tra liguri e ollomonén. Dalla posizione comoda all’arrivo si può anche godere di una vista impagabile verso le montagne, mentre la silenziosità e la mancanza di elevato inquinamento luminoso rendono più agevole l’immersione tra le note e l’osservazione del cielo nella notte delle stelle cadenti.

Un luogo sede di esercizi spirituali, di serenità, di giorni felici: soprattutto nella seconda parte del Novecento (‘50/’60/’70) era stracolma di ragazzi e dovremmo citare in parallelo, per un quadro più completo, anche la Colonia estiva della società belga che gestiva le miniere di rame e dava villeggiatura per le famiglie di operai.

Da Ollomont e dalla Casa dei Barnabiti sono passate molte personalità (il presidente Luigi Einaudi, il premio Nobel Eugenio Montale e poi la nipote Bianca assidua frequentatrice della Valle e dei concerti di Combin en Musique, il politico e giurista Aldo Moro, per citarne alcune, oltre alle figure di riferimento come Padre Pucci e Padre Fasola), ma anche tanti genitori delle nuove leve. Pure questo legame affettivo e questo “cordone ombelicale” con Genova, città della pianista Valentina Messa, contribuiscono a creare l’unicità e il sapore dell’evento.

Valentina Messa si diploma nel 1999 al Conservatorio di Venezia con il massimo dei voti, lode e menzione speciale. Nel 2007 ha poi conseguito il Diploma accademico di II livello presso il Conservatorio di Genova con 110, lode e menzione speciale. Si è perfezionata con P. Rattalino, L. B. Arcuri, P. Masi ed E. Pace; ha seguito masterclass con B. Petrushanski, S. Pedroni, A. Specchi, K. Helvigg, J. Achucarro, M. Damerini, B.Canino. Vincitrice di varie borse di studio e premiata in numerosi concorsi nazionali e internazionali, tra i quali il Premio Venezia, il Concorso Gante di Pordenone, il Concorso “Società Umanitaria” di Milano, tiene concerti dall’età di tredici anni in sale e per società concertistiche quali Normale di Pisa, Società Umanitaria di Milano, Teather Trier, Auditorium Casa Paganini, Sala della Radio Vaticana, Teatro Alfieri di Torino, Teatro Vittoria per Unione Musicale Torino, GOG Genova, Schleswig Holstein Music Festival, Caplan Centre for the Performing Arts di Philadelphia, Logan Centre for the Performing Arts di Chicago, Sanders Teathre della Harvard University a Boston… Ha suonato come solista con l’Orchestra di Padova e del Veneto, la Filarmonica di Udine, l’Orchestra Classica Belvedere e la Philarmonische Orchester der Stadt Trier. Svolge intensa attività cameristica in varie formazioni ed è membro stabile di Eutopia Ensemble, gruppo dedito alla musica contemporanea: ha suonato con artisti quali L. Borrani, J. I. Murakami, M. Damerini, R.Agosti, E. Abeshi, M. Ben Omar, R.Crocilla, A. Berovsky, A. Pinzaru, Dami Kim, K. Nagaoka, M.Milstein, in Mo Young, Albrecht Menzel, Kevin Zhu, con l’Ensemble Nuove Musiche ed è da anni ospite fissa di Sentieri Selvaggi, ensemble diretto da Carlo Boccadoro. Dal 2009 si dedica con passione all’accompagnamento pianistico, in particolare degli strumentisti ad arco: è stata collaboratrice in numerosissime masterclass e corsi annuali di eminenti artisti quali Dora Scwarzberg, Friedemann Eichhorn, Lukas Hagen, Eugene Surbu, Ivan Rabaglia, Sonig Tchakerian, Bin Huang, Kleidi Satchi, Adrian Pinzaru, Umberto Clerici, Giovanni Gnocchi, Giovanni Sollima ed ha svolto ruolo di pianista ufficiale del concorso violinistico A.Postacchini di Fermo, nelle ultime due edizioni del Premio Paganini di Genova e del Concorso Violoncellistico Internazionale Mazzacurati di Torino. Attualmente insegna Pratica e lettura pianistica presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi Tonelli di Modena, ricopre il ruolo di pianista di sala presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, presso cui collabora al corso di Giovanni Sollima, ed è accompagnatrice delle classi di violino presso presso l’Accademia di Musica di Pinerolo; ha prestato servizio per oltre dieci anni come pianista accompagnatrice presso il Conservatorio N. Paganini di Genova.

IL FESTIVAL COMBIN EN MUSIQUE

Nato nel 2018 dalle idee e dalla coorganizzazione del musicista Federico Bagnasco con Simona Oliveti, Vicesindaco e Assessore alla Cultura di Ollomont, il Festival Combin en Musique, arricchito dalla collaborazione con il Consiglio regionale della Valle d’Aosta, giunge alla terza edizione e insiste geograficamente su tre aree ricche di fascino, di una bellezza autentica e altamente simbolica: Doues, Ollomont e Valpelline.

I concerti, realizzati secondo tutte le normative di sicurezza sanitaria di legge, copriranno generi diversi tra loro (classico, popolare, tradizionale, sperimentale…), tenendo salda la mission della manifestazione: unire la musica con l’ambiente circostante, la sensibilità alla bellezza dei luoghi con la propensione all’ascolto.  Il Festival Combin en Musique si regge sul personale volontario dell’associazione Combin en Arts, su diversi professionisti e, per la parte organizzativa, opera in sinergia con le amministrazioni comunali di Doues, Ollomont e Valpelline.

Per informazioni sul programma, sugli artisti, sui luoghi parte integrante del progetto, sulle modalità di partecipazione e in caso di variazione consultare il sito e i social, in particolare Facebook www.facebook.com/Combin-en-Musique644363275937173/ e Instagram www.instagram.com/combin_en_musique/. Hashtag ufficiale del Festival #combinenmusique2020 per mostrare le vostre emozioni, scatti, impressioni e suggerimenti.

POLICY GENERALE – È preferibile la prenotazione tramite accesso al sito combinenmusique.com Sarà comunque possibile accedere agli eventi fornendo le proprie generalità, che verranno conservate per 14 giorni in ottemperanza alle vigenti norme anti Covid -19. Sarà disponibile in loco gel per disinfezione delle mani. Le sedute, ove presenti, saranno sottoposte alle procedure di sanificazione richieste dalla normativa. I partecipanti dovranno mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 metro (salvo gruppo familiari e conviventi). I posti a sedere saranno opportunamente distanziati e organizzati tenendo anche conto delle prenotazioni. Per i concerti che si svolgeranno su prato (28 luglio, 31 luglio, 10 agosto) le postazioni del pubblico saranno indicate da apposite bandierine; gli spettatori potranno portarsi idoneo supporto (telo, plaid…) per la seduta. È richiesto ai partecipanti di indossare la mascherina di protezione fino al raggiungimento del posto assegnato (salvo le esenzioni previste per i minori).

POLICY IN CASO DI MALTEMPO – Con condizioni climatiche avverse gli eventi potranno avere luogo presso i padiglioni dei comuni di Valpelline e Doues, nei quali verranno attuate tutte le procedure previste dalla normativa vigente anti Covid -19. Aggiornamenti a riguardo verranno tempestivamente pubblicati sul sito e sulle pagine social del Festival. Per informazioni si può anche fare riferimento telefonico al numero del direttore artistico di Combin en Musique Federico Bagnasco +39 392 1952141.

Per informazioni: Dr.ssa Simona Oliveti cell. + 39 347 490 9926; M° Federico Bagnasco (direttore artistico di Combin en Musique) cell. + 39 392 195 2141

Facilitazioni per la stampa, comunicati e accrediti giornalisti: Dr.ssa Giulia Cassini cell. +39 333 806 2029 e-mail: redazionegica@gmail.com

PROGRAMMA

10 agosto, ore 22

Promenade tra le stelle nella notte di San Lorenzo

Valentina Messa

Davanti alla Casa Alpina dei Padri Barnabiti, Località Rey, Ollomont

13 agosto, ore 18

Oltre Swing

Nunzio Barbieri e Francesco Barbieri

Centro storico, Valpelline

16 agosto, ore 21

Deep Conversations

Ares Tavolazzi, Federico Bagnasco

La Cou, Ollomont

19 agosto, ore 21

Esperanto

Esperanto trio

Anfiteatro, Centro Storico, Doues

23 agosto, ore 18

Cello ribelle -Almost3

Flavia Barbacetto, Stefano Cabrera

Le Fonderie, La Fabrique, Valpelline

TUTTI I CONCERTI SI SVOLGONO ALL’APERTO NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE ANTI COVID-19


Loading...