Home Sport Sport Aosta

Ciclismo, Giro d’Italia: attesa spasmodica in Vda

0
CONDIVIDI

La Valle d’Aosta è pronta ad accogliere la 14° tappa del Giro d’Italia, il 102° della storia della corsa rosa, Saint-Vincent-Courmayeur, Skyway Monte Bianco.

La prima tappa a 5 stelle per difficoltà del Giro 2019 –  e che potrà dare il primo scossone alla classifica generale – partirà da Saint-Vincent alle 13,15 di sabato 25 maggio. Considerando una media oraria di 35 chilometri orari (vedi cronotabella) il transito in vetta al primo Gran Premio della montagna a Verrayes è previsto alle 13,42. Ad Aosta, Arco d’Augusto, la corsa rosa passerà alle 14,08. Secondo GPM alle 14,50 a Verrogne; terzo a Truc d’Arbre (Combes) alle 15,29; quarto e ultimo al Colle San Carlo alle 16,24 dopo un’ascesa di 10,5 chilometri con pendenza media al 9,8%. L’arrivo a Courmayeur, Skyway Monte Bianco, dopo 131 chilometri, è in programma alle 16,56 considerando sempre una media di 35 chilometri orari. Per la prima volta nella storia del Giro d’Italia l’arrivo di tappa ha preso il nome di una funivia.

Le strade della 14a tappa  saranno chiuse al traffico due ore prima del passaggio della corsa con le seguenti eccezioni:

Comune di Châtillon – rotatoria S.S. n. 26/S.R. n. 46;

2 h. prima del passaggio della corsa circolazione a senso unico alternato da e per la Valtournenche;

30 min. prima del passaggio della corsa chiusura totale

Tratto Chambave S.R. n. 11, Saint-Denis, S.R. n. 42, Verrayes;

3 h. prima del passaggio della corsa.

Tratto S.R. n. 41 Sarre, Saint-Pierre, Saint-Nicolas, Saint-Pierre incrocio S.R. n. 22.

3 h. prima del passaggio della corsa;

Tratto Introd Villes Dessous, Truc d’Arbe, Arvier Via Lostan;

3 h. prima del passaggio della corsa.

Tratto S.R. n. 39 – da Morgex rotatoria S.S. n. 26 a La Thuile innesto S.S. n. 26.

3 h. prima del passaggio della corsa.

La chiusura della strada si intende comunque a partire dal passaggio della carovana pubblicitaria, qualora antecedente le due ore il transito della corsa.

Il transito della carovana pubblicitaria, nei tratti fuori percorso gara, avverrà a strada aperta al traffico e sarà agevolato dalle Forze dell’Ordine.

Ogni ulteriore provvedimento di regolamentazione della circolazione potrà essere assunto dal funzionario di forza pubblica responsabile del servizio d’ordine nel settore interessato, in relazione ad eventi che possano turbare la sicurezza e l’ordine pubblico e che possano pregiudicare la sicurezza della corsa, degli utenti stradali e del pubblico.

È vietato il transito di qualsiasi veicolo non al seguito della gara, in entrambi i sensi di marcia del tratto interessato dal movimento dei concorrenti;

è fatto divieto a tutti i conducenti di veicoli di immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti;

è fatto obbligo a tutti i conducenti di veicoli provenienti da strade o da aree che intersecano ovvero che si immettono su quella interessata dal transito dei concorrenti di arrestarsi prima di impegnarla, rispettando le segnalazioni manuali o luminose degli organi preposti alla vigilanza o del personale dell’organizzazione;

è fatto obbligo ai conducenti di veicoli ed ai pedoni di non attraversare la strada;

è disposto il divieto di sosta con rimozione forzata e il divieto di fermata per tutti i tipi di veicoli lungo i margini di entrambe le carreggiate e negli spazi immediatamente adiacenti la sede stradale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here