Home Politica Politica Aosta

Anas, incontro con i vertici regionali della Valle d’Aosta

0
CONDIVIDI
Anas

La Presidenza della Regione e l’Assessorato delle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio informano che nel pomeriggio di oggi, venerdì 19 marzo 2021, il Governo regionale ha incontrato i vertici dell’ANAS.

All’appuntamento, che si è svolto in modalità virtuale, hanno preso parte il Presidente della Regione Erik Lavevaz e gli Assessori Luigi Bertschy, Luciano Caveri, Carlo Marzi e Chiara Minelli, mentre per i vertici dell’ANAS erano presenti l’Amministratore Delegato e Direttore Generale, Massimo Simonini, il Direttore Affari Istituzionali e Media, Grazia Maria Rita Pofi, il Responsabile Coordinamento Progettazione per la Direzione Generale, Antonio Scalamandrè, il Direttore Operation e Coordinamento Territoriale Matteo Castiglioni, il Responsabile Struttura Territoriale Piemonte e Valle d’Aosta, Angelo Gemelli, il Responsabile Area Nuove Opere Piemonte e Valle d’Aosta, Fabio Arcoleo, e il Responsabile Area Gestione Rete Valle d’Aosta, Umberto Riera.

L’incontro di oggi – spiega il Presidente Erik Lavevaz – ci ha permesso di confrontarci con i vertici dell’Anas sui principali dossier che riguarderanno la nostra Regione nei prossimi anni. Riteniamo che la SS26 e la SS27 siano la spina dorsale della nostra regione non solo per l’aspetto dei trasporti, ma anche per  quello di comunicazione tra i territori: è quindi importante mantenere alta l’attenzione su queste strade per le peculiarità strutturali che presentano, dovute alla morfologia del territorio nel quale sono inserite.

Siamo pienamente soddisfatti della programmazione dell’ANAS per il biennnio 2021/2022, durante il quale sono stati confermati nella nostra regione interventi per 15 milioni di euro – sottolinea l’Assessore alle Finanze, Innovazione, Opere pubbliche e Territorio Carlo Marzi – e crediamo che sia fondamentale avviare quanto prima i lavori per portare a termine i cantieri rimasti in sospeso. Nel corso dell’incontro, abbiamo ribadito che le nostre priorità sono la SS27 e la SS26: per quanto riguarda la prima, abbiamo sottolineato la necessità di dare avvio al percorso che permetterà di terminare i lavori nei tempi condivisi e in accordo con i Comuni e il territorio. Per quanto attiene alla seconda, invece, abbiamo condiviso le sollecitazioni del territorio e le necessità richiesta dall’ANAS per il tratto compreso tra i Comuni di Quart e Saint-Christophe, senza dimenticare gli ulteriori interventi migliorativi lungo tutta la strada, dalla Bassa valle fino a La Thuile. Abbiamo infine concordato con i vertici dell’ANAS di procedere con una comunicazione più attenta ai progetti realizzati e realizzabili, per dare messaggi efficaci in un momento delicato.

ANAS si è impegnata a programmare degli incontri periodici con le Regioni –commenta l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Massimo Simonini – per avere un confronto continuo sugli interventi da programmare: fare squadra ci permetterà di ottenere risultati migliori. I dossier che riguardano la Valle d’Aosta sono diversi: da parte nostra, c’è la volontà di portare avanti la fase di progettazione per le nuove opere e di velocizzare la situazione della variante di Etroubles, in modo da poter far partire la gara d’appalto entro la fine dell’anno


Loading...