Home Economia Economia Aosta

USL Valle d’Aosta, approvato bilancio consuntivo 2017

0
CONDIVIDI
Ambulanza

E’ stato approvato il bilancio consuntivo 2017 dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

L’Azienda Sanitaria Locale della Valle d’Aosta ha chiuso il bilancio d’esercizio 2017 con un risultato positivo di 774 mila 725 euro. Questo risultato positivo è stato influenzato da una posta di carattere straordinario relativa a un rimborso da parte dell’Agenzia delle Entrate, in assenza di tale posta, il risultato normalizzato sarebbe comunque positivo.

La gestione del Servizio Sanitario Regionale registra un sensibile miglioramento dovuto al riconosciuto considerevole impegno dell’Assessorato regionale e dell’organo di vertice aziendale, che hanno operato in tal senso in sinergia.

Inoltre l’esercizio 2017 è stato caratterizzato dall’entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (d.P.C.M.) 12 gennaio 2017. Il provvedimento, essendo integralmente sostitutivo del d.P.C.M. del 29 novembre 2001 e da alcuni altri provvedimenti in vigore, prevede, tra l’altro, interventi di aggiornamento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), che hanno comportato forti impatti economico-finanziari e che includono prestazioni tecnologicamente avanzate ed escludono prestazioni ormai obsolete.

La Regione autonoma Valle d’Aosta provvede al finanziamento del Servizio sanitario nazionale nel rispettivo territorio senza alcun apporto a carico del bilancio dello Stato, ai sensi dell’articolo 34, comma 3, della legge 23 dicembre 1994, n. 724 (legge finanziaria per l’anno 1995); ne consegue che gli oneri derivanti dall’aggiornamento dei LEA, parzialmente entrati in vigore nell’anno 2017, hanno trovato copertura nelle risorse finanziarie regionali.

Attraverso questo risultato l’amministrazione regionale ha garantito l’erogazione dei livelli essenziali di assistenza, mediante i trasferimenti regionali, indistinti e aggiuntivi, per la spesa sanitaria corrente e per la spesa investimenti in ambito sanitario. Ci sono ancora dei margini di miglioramento, il cui obiettivo deve essere l’ottimizzazione delle risorse per una migliore fruibilità dei servizi, attraverso una ancora maggiore sinergia tra Assessorato e Azienda – dichiara l’Assessora alla Sanità, Salute, Politiche sociali e formazione, Chantal Certan.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here