Home Cronaca Cronaca Aosta

Truffa ad anziana, in manette 33 enne marocchino

0
CONDIVIDI
Polizia

AOSTA 21 SET. La Polizia di Stato ha arrestato un 33enne di origine marocchina per il reato di tentato furto, denunciandolo unitamente ad altri due uomini per il reato di truffa.

I tre, tutti intorno ai 30 anni, di cui due di origine marocchina ed uno albanese, nella tarda mattinata di ieri hanno suonato all’abitazione di un’anziana nel Comune di Aymavilles spacciandosi come incaricati del Comune lì inviati per l’installazione, a loro dire obbligatoria, di un dispositivo elettronico per la rilevazione di perdita di gas.

Dopo aver installato l’apparecchio, si sono fatti pagare la somma di circa 300 Euro e, nell’occasione, uno dei tre ha cercato di impossessarsi del portafoglio dell’anziana che si era distratta; accortasi dell’accaduto, la donna ha iniziato ad urlare mettendoli in fuga. L’anziana, con l’aiuto di una vicina di casa, ha richiesto l’intervento di una Volante della Polizia che transitava nelle vicinanze e che li ha prontamente intercettati: durante il controllo sono stati sequestrati altri apparecchi per la rilevazione del gas e documentazione attualmente al vaglio della Squadra Mobile per individuare altre truffe già realizzate. Tutti e tre sono stati quindi denunciati per il reato di truffa mentre l’autore del tentato furto, già resosi responsabile di diverse truffe e furti nel Nord Italia, è stato arrestato e trattenuto nelle celle di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima che avrà luogo nella mattinata odierna. Tutti sono stati muniti di foglio di via obbligatorio del Questore con divieto di ritorno in Valle per 3 anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here