Home Cronaca Cronaca Aosta

Sinergia Regione, Comune e Rfi per nuova Stazione di Aosta

0
CONDIVIDI
Stazione Ferroviaria di Aosta

Nella giornata di ieri, giovedì 11 aprile, si è svolto ad Aosta un incontro per analizzare i progetti in essere e le progettazioni future per lo sviluppo del sistema ferroviario regionale.

Stazioni e passaggi a livello sono stati oggetto del confronto tra Regione e Rete Ferroviaria Italiana, rappresentate dall’Assessore regionale agli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti e dai dirigenti di RFI Rosa Frignola, Filippo Catalano e Marco Marchese, accompagnati dai rispettivi tecnici.

L’attenzione si è focalizzata, in particolare, sulla Stazione di Aosta, attraverso un sopralluogo al quale, oltre all’Assessore regionale e RFI, hanno preso parte anche il Sindaco e gli Assessori comunali all’Ambiente e Urbanistica e ai Lavori pubblici. E’ stata l’occasione per fare il punto sul progetto di riqualificazione della stazione ferroviaria di Aosta e definire i passaggi necessari alla stipula di una convenzione tra Comune e RFI per la regolamentazione degli aspetti operativi e gestionali necessari all’avvio dell’intervento.

Il Sindaco di Aosta, in merito all’incontro, sottolinea che è stata l’occasione per ribadire quanto il Comune di Aosta intende fare per riorganizzare urbanisticamente in maniera più funzionale e rispondente alle diverse esigenze un’area che rappresenta uno dei perni intorno a cui ruota la viabilità cittadina.

Il primo cittadino del Capoluogo regionale evidenzia inoltre che si tratta di un progetto complesso, da realizzare nell’ambito del bando Periferie”, e che, in sintesi, prevede lo spostamento della rotatoria e la sistemazione completa della piazza, con la creazione di spazi verdi, la revisione dei parcheggi, la creazione di una corsia di carico/scarico per i passeggeri, nuove fermate per il trasporto pubblico di linea, l’estensione del sottopasso verso Nord con l’installazione di un ascensore alternativo alla rampa di scale e il rifacimento del parcheggio cintato accanto alla stazione dove troveranno posto i taxi.

L’Assessore regionale ai Trasporti ha poi affrontato con RFI le principali tematiche inerenti l’infrastruttura ferroviaria, al fine di definire il miglior utilizzo degli stanziamenti dedicati alle tratte ferroviarie valdostane nell’ambito del Contratto di Programma tra RFI e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. L’Assessore evidenzia che, come richiesto dalla Regione, RFI sta valutando le attività necessarie per la velocizzazione e il potenziamento della linea ferroviaria valdostana e per l’avvio della progettazione definitiva dell’elettrificazione della tratta Aosta-Ivrea.

Nel corso dell’incontro di ieri, come vuole evidenziare l’Assessore regionale, si sono analizzate alcune opzioni per la soppressione degli undici passaggi a livello presenti in territorio valdostano sulla linea Aosta/Chivasso, che costituiscono una fonte di instabilità del servizio ferroviario. A questo proposito l’Assessore spiega che RFI ha predisposto ed illustrato delle possibili soluzioni atte a eliminare tali punti di intersezione tra ferrovia e strada. Le stesse verranno approfondite con gli Enti locali interessati, per una prima valutazione. L’obiettivo è arrivare alla stipula di un Protocollo d’intesa tra RFI, Regione ed Enti locali che definisca fattibilità e priorità degli interventi.

Nell’ambito dell’incontro di ieri è stato inoltre concordato di elaborare una strategia per la riqualificazione e riorganizzazione degli spazi e delle aree delle stazioni, nell’ottica di una valorizzazione delle stesse, anche con specifiche azioni rivolte a promuovere l’uso della bicicletta.

0419

sb

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here