Home Consumatori Consumatori Aosta

Sci in Vda, le novità della prossima stagione invernale

0
CONDIVIDI
Sci in Vda

Siamo entrati appieno nell’autunno e gli amanti dello scii stanno cominciando a preparare il materiale per una nuova stagione sciistica in Valle D’Aosta, contraddistinta da parecchie novità succulente.

Partiamo da Courmayeur dove, oltre alle due nuove piste panoramiche servite dagli impianti Youla e Arp, sono stati ristrutturati i fabbricati della vecchia funivia del Monte Bianco, alla stazione del Pavillon, che ospiteranno uno spazio espositivo e una sala per eventi. Sul versante francese dell’Espace San Bernardo, è stato ampliato il domaine skiable con la realizzazione di due nuove seggiovie automatiche da sei posti, che serviranno cinque nuove piste rosse. A Cervinia le piste servite dalla seggiovia ‘Cielo Alto’ saranno dotate di un moderno impianto per la produzione di neve programmata, mentre a Plateau Rosà, in territorio svizzero, entrerà in esercizio il nuovo impianto 3S dal Trockener al Piccolo Cervino. Infine a Champoluc (Monterosa) entrerà in funzione la nuova telecabina per il Crest (portata 2400 persone/ora) e sarà realizzato un bacino di 130 mila metri cubi per l’innevamento programmato.

Per quanto riguarda gli skipass stagionali, “dopo 5 stagioni invernali di prezzi invariati e anche a fronte degli importanti investimenti effettuati – si legge in una nota dell’Associazione valdostana impianti a fune – le tariffe sono state adeguate: stagionale Rosso valido in tutte le stazioni compreso la SkyWay Monte Bianco, oltre che La Rosière, sul territorio francese e Alagna, su quello piemontese 1.050 euro e stagionale Rosso+Zermatt 1.239 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here