Home Consumatori Consumatori Aosta

Polizia, ampliati i servizi di passaporto online

0
CONDIVIDI
Polizia

Le attuali condizioni di servizio per richiesta e rilascio passaporti, dal 20 settembre prossimo saranno ampliate, per venire meglio incontro alle esigenze dei cittadini.

Rimarrà comunque la possibilità di richiedere il passaporto in urgenza, ma solo se ne ricorrano le condizioni, ovvero per stringenti e comprovati motivi di lavoro, di studio, familiari e di salute, situazioni per le quali, al fine di essere assecondati nelle proprie istanze, i richiedenti dovranno tempestivamente produrre tutta la necessaria documentazione ed inviarla per posta elettronica all’indirizzo urp.quest.ao@pecps.poliziadistato.it oppure consegnandola direttamente all’U.R.P. – Ufficio Relazioni col Pubblico della Questura di Aosta.

Com’è già noto all’utenza interessata, “Agenda passaporto” è il servizio on line totalmente gratuito, realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e il Ministero degli Affari Esteri, attivo dallo scorso mese di febbraio. Il cittadino, con questo servizio può richiedere il passaporto compilando la domanda direttamente sul web, registrandosi sul sito https://www.passaportonline.poliziadistato.it . Questo sistema permette di scegliere il giorno e l’ora per la consegna della documentazione e per la rilevazione delle impronte digitali necessarie per il rilascio del passaporto biometrico. Una volta conclusa l’operazione di inserimento dati, il programma consente sia di specificare eventuali urgenze connesse al rilascio del documento d’espatrio e sia di avere la ricevuta della prenotazione con l’indicazione della documentazione da presentare. Per rendere agevole la prenotazione e la correlata navigazione nel sito “passaportonline” le procedure sono accompagnate da una guida di supporto di agevole consultazione. Coloro che invece non dispongono di una connessione Internet, possono richiedere la prenotazione on line attraverso i Comuni di residenza o presso le Stazioni dei Carabinieri, portando con sé un documento di riconoscimento e il codice fiscale.

Per garantire la partecipazione al cittadino al procedimento amministrativo informatico per il rilascio del passaporto, potrà essere notificato al richiedente, a mezzo posta elettronica, all’indirizzo segnalato dallo stesso utente, l’avvenuta produzione del passaporto e le modalità ed i tempi per il relativo ritiro.

Anche per quanto riguarda il nulla osta della Questura relativamente all’accompagnamento di minori all’estero, deve essere seguita analoga procedura on line, per ottenere prontamente l’autorizzazione richiesta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here