Home Politica Politica Aosta

Mutui agevolati prima abitazione, approvazione della giunta

0
CONDIVIDI
Mutui

L’Assessorato delle Opere Pubbliche, difesa del suolo e edilizia residenziale pubblica comunica che la Giunta regionale, nella seduta di ieri, lunedì 30 ottobre 2017, ha approvato le nuove disposizioni di carattere generale e procedimentale per la concessione dei mutui agevolati a favore della prima abitazione e per gli interventi di recupero edilizio privato.

 

Con l’approvazione di oggi – dichiara l’Assessore Mauro Baccega – si conclude l’iter di modifica per i mutui iniziato ad agosto e che ci ha visto fin dall’inizio favorevoli.

 

Come già più volte dichiarato in Commissione consiliare – prosegue l’Assessore Mauro Baccega – era però necessario apportare alcuni significativi miglioramenti al provvedimento per renderlo più equo e aumentarne gli effetti per il rilancio delle attività edilizie della nostra regione.

 

In tale ottica per quanto riguarda il mutuo per la prima casa abbiamo deciso di abbassare il tasso di interesse da applicare per coloro che hanno un ISEE inferiore ai 20 mila euro, dallo 0,80% allo 0,70% e soprattutto, abbiamo inserito un tasso di interesse ancora più agevolato, pari allo 0,50%, per le famiglie con figli minori, per sottolineare l’attenzione alla famiglia che questa maggioranza pone. Inoltre, per rendere più equo l’utilizzo delle risorse pubbliche, è stato reintrodotto un tetto massimo di reddito per l’accesso ai mutui della prima casa, individuato in un valore massimo di ISEE pari a euro 80 mila euro, che garantisce sicuramente l’accesso a questo beneficio anche alle famiglie di ceto medio-alto.

 

Per quanto riguarda i nuovi mutui per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio – sottolinea ancora l’Assessore Mauro Baccega – è stato introdotto un meccanismo di premialità per coloro che utilizzeranno solo imprese aventi sede operativa in Valle d’Aosta iscritte nel registro delle imprese o nel repertorio economico amministrativo della Chambre valdôtaine des entreprises e des activités libérales – Camera valdostana delle imprese e delle professioni. In tale caso, il mutuo a tasso agevolato, per un importo massimo di 300 mila euro, potrà coprire il 100% della spesa ammessa anziché fermarsi all’80%, come previsto nei casi in cui non si utilizzino imprese valdostane.

 

A sole due settimane dal mio insediamento –  conclude l’Assessore Mauro Baccega – ho fortemente voluto rispettare i tempi di entrata in vigore di questo provvedimento, fissati al 1° novembre 2017, al fine di sbloccare il mercato immobiliare che dall’11 di settembre 2017, data nella quale la precedente Giunta regionale ha annunciato il nuovo provvedimento, ha subito un notevole rallentamento proprio per l’attesa delle nuove agevolazioni oggi approvate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here