Home Politica Politica Aosta

La Regione ha approvato un protocollo di intesa con il Parco Nazionale del Gran Paradiso

0
CONDIVIDI
Approvato dalla Giunta regionale un protocollo d’intesa con l’Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso 

Approvato dalla Giunta regionale un protocollo d’intesa con l’Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso per coordinare le azioni di protezione civile

La Presidenza della Regione informa che nel corso della riunione di oggi, venerdì 11 ottobre 2019, su proposta del Presidente Antonio Fosson, la Giunta regionale ha approvato uno schema di protocollo di intesa con il Parco Nazionale del Gran Paradiso per definire gli ambiti di collaborazione al fine di conseguire un miglioramento della risposta complessiva del sistema regionale di protezione civile in caso di emergenza, in particolare per quanto attiene al soccorso in montagna, alla ricerca di persone, al rischio idrogeologico, alla viabilità sulle strade regionali e agli incendi boschivi.

Il protocollo, che avrà durata triennale e potrà essere rinnovato, prevede azioni comuni per agevolare la conoscenza delle rispettive organizzazioni e facilitare i contatti in situazioni di emergenza, per condividere le caratteristiche dei rispettivi sistemi di radiocomunicazione ottenendo, in caso di emergenza, una migliore interazione, per sviluppare metodologie di collaborazione dirette a garantire la sicurezza di tutti gli operatori impegnati in attività di soccorso e, infine, per effettuare  formazioni e esercitazioni congiunte.

Particolare importanza assume in questo contesto il previsto adeguamento degli apparati radio in uso al personale dell’Ente Parco al sistema di comunicazione della Centrale Unica del Soccorso (CUS), attraverso la condivisione della frequenza di protezione civile, già in uso ai Comuni e al Corpo forestale valdostano.

La sottoscrizione del protocollo d’intesa con l’Ente Parco Gran Paradiso – sottolinea il Presidente della Regione Antonio Fosson – rientra nelle azioni di pianificazione di protezione civile regionale, nell’ottica di ampliare la rete di sinergie tra gli enti che, in caso di emergenza, sono chiamati a intervenire all’interno di un sistema coordinato di soccorsi che garantisca la massima efficacia e tempestività.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here