Home Economia Economia Aosta

Investimenti crescita occupazione FSE: Vda promossa

0
CONDIVIDI

L’Assessorato degli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti informa che il Programma Investimenti in favore della crescita e dell’occupazione FSE 2014/20 della Valle d’Aosta ha superato il target di spesa residuo per il 2019, pari a 2,2 milioni di euro. L’obiettivo di spesa raggiunto permetterà, a differenza dell’anno scorso, di non incorrere nel disimpegno automatico delle risorse.

 

La buona notizia per la Valle d’Aosta risiede proprio nell’aver superato largamente la soglia posta con una certificazione di 5,3 milioni di euro; le risorse certificate contribuiscono all’avanzamento della spesa rispetto al target previsto per la fine del 2020.

 

Inoltre, la certificazione del mese di maggio 2019 ammontante a 3,7 milioni di euro ha consentito di raggiungere i target per l’attribuzione della riserva di efficacia dell’attuazione, evitando la perdita di risorse cofinanziate.

 

Questo significativo risultato è stato raggiunto a seguito dell’importante lavoro svolto dalla Struttura Programmazione Fondo sociale europeo dell’Assessorato degli Affari europei, Politiche del lavoro, Inclusione sociale e Trasporti e grazie all’attiva collaborazione da parte di tutti i soggetti coinvolti nella gestione delle attività realizzate a valere sul Programma  quali le Strutture regionali responsabili dell’attuazione degli interventi, beneficiari, Autorità di Audit, Autorità di Certificazione.

 

12 mesi or sono, al momento del mio insediamento, il programma FSE versava in una situazione di enorme criticità tanto da vedere disimpegnate una parte delle sue risorse, ha risalito la china e oggi raggiunge gli obiettivi previsti dalla Commissione. Tutto ciò grazie al lavoro costante e meticoloso del Dirigente Marco Riccardi e del suo staff che hanno saputo coinvolgere e supportare tutte le strutture che gestiscono i finanziamenti del Fondo sociale europeo – afferma con soddisfazione l’Assessore Bertschy.

 

E’ in atto inoltre un’interlocuzione con la Commissione europea e lo Stato al fine di migliorare la gestione del Programma – precisa l’Assessore Luigi Bertschy. I buoni risultati sono dovuti anche all’importante lavoro di riorganizzazione della Struttura, ma il lavoro continua: l’obiettivo per il 2020 è quello di potenziare le Strutture che si occupano dell’attuazione dei progetti, anche in vista della nuova programmazione 2021/27.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here