Home Politica Politica Aosta

Ieri riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza della Vda

0
CONDIVIDI

Nell’esercizio delle funzioni prefettizie, il Presidente della Regione, Nicoletta Spelgatti ha presieduto ieri, giovedì 23 agosto 2018, la riunione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza Pubblica (COSP).

Il Presidente Spelgatti ha innanzitutto ringraziato le Forze di Polizia per la loro importante attività che garantisce un buon livello di sicurezza su tutto il territorio regionale, confermando la piena disponibilità della Presidenza a sostenere questo loro impegno con iniziative di coordinamento e di supporto.

Oltre alla consueta analisi della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica in Valle d’Aosta, dalla quale sono emersi dati confortanti con un calo generale dei reati di circa 20% nei primi 8 mesi del 2018, rispetto allo stesso periodo del 2017, il Comitato ha anche valutato positivamente i progetti di videosorveglianza presentati da 11 Comuni valdostani (Ayas, Charvensod, Châtillon, Doues, La Magdeleine, Lillianes, Perloz, Pont-Saint-Martin, Saint-Denis, Ayas, Saint-Vincent e Verrès).

Si tratta di progetti che possono ora essere inoltrati al Ministero dell’Interno per la richiesta di un contributo finanziario e che sono stati predisposti dalle Amministrazioni comunali con il coinvolgimento del Gabinetto della Presidenza della Regione, della Questura e delle Forze di Polizia.

L’incontro odierno è stato inoltre l’occasione per un primo approccio al prossimo Raduno degli Alpini del Battaglione Aosta e della Scuola Militare alpina, previsto ad Aosta a fine ottobre 2018, e per un aggiornamento sulle novità che riguardano le modalità organizzative volte a garantire la sicurezza in occasione di manifestazioni pubbliche. Su quest’ultimo punto, l’attribuzione al Sindaco di una funzione centrale nelle decisioni ha il vantaggio di snellire gli adempimenti burocratici e di stabilire degli standard maggiormente adeguati al singolo evento, così come al contesto nel quale si svolge la manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here