Home Politica Politica Aosta

Covid, sindacati sanità incontrano la Regione Vda

0
CONDIVIDI

Dopo aver incontrato i Sindacati Confederali nei giorni scorsi CIGL, CISL, UIL e SAVT, ieri, giovedì 7 maggio 2020, l’Assessore alla Sanità, Salute e Politiche sociali Mauro Baccega ha incontrato in videoconferenza le Organizzazioni Sindacali della dirigenza dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

Alla riunione erano presenti tutte le sigle sindacali della dirigenza medica, veterinaria, sanitaria e delle professioni sanitarie (ANAAO ASSOMED, ANPO-ASCOTI-FIALS MEDICI, AAROI EMAC, FASSID-AIPAC-AUPI-SIMET-SINAFO-SNR Dirigenti, FP CGIL Medici, Federazione CISL Medici, FVM-SIVEMP, CIMO, FESMED-ACOI-AOGOI-SEDI-SUMI, UIL FP e SAVT) e quelle della dirigenza professionale, tecnica e amministrativa (FP CGIL, CISL FP, CIDA-SIDIRSS, FEDIR SANITÀ-FEDIRETS, SAVT e UIL FP), oltre alla direzione strategica dell’Azienda USL della Valle d’Aosta.

“Dopo il primo periodo di emergenza” spiega l’Assessore Mauro Baccega “in cui alcune decisioni hanno dovuto inevitabilmente essere prese in tempi brevissimi, era necessario avere un confronto con le Organizzazioni sindacali per fare il punto della situazione e impostare il confronto sulla gestione della Fase-2 dell’emergenza sanitaria.”

“Il confronto” continua l’Assessore Mauro Baccega “è proseguito sul tema del riconoscimento economico di una misura una-tantum per tutto il personale operante nell’emergenza in ambito sanitario e socio-sanitario, sul quale sono stati impostati i primi ragionamenti circa i criteri e le modalità di assegnazione.”

“Una riunione” conclude l’Assessore Mauro Baccega “che ritengo positiva, sia per il clima che per il lavoro impostato, che proseguirà nelle prossime settimane con ulteriori confronti, anche con le organizzazioni sindacali del comparto dell’Azienda USL, con quelle della medicina convenzionata e con quelle confederali, per la condivisione necessaria sulle scelte future che coinvolgeranno la sanità valdostana, sconvolta in questi mesi dagli interventi per affrontare l’emergenza sanitaria.”


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!