Home Consumatori Consumatori Aosta

Controlli serrati sull’Imu a Courmayeur

0
CONDIVIDI
Courmayeur piano del Comune contro false residenze in seconde case

Varato un Piano del Comune per individuare residenze false in seconde case

Non si sfugge alla caccia serrata ai ‘furbetti dell’Imu’ nella cittadina Valdostana.

Ai piedi del Monte Bianco ci sono seconde case in cui i proprietari o i propri coniugi chiedono di avere la residenza anagrafica. L’amministrazione sospetta che “scorporando il proprio nucleo familiare” si vogliano creare “due luoghi delle rispettive residenze” Ha particolarmente incuriosito le autorità il caso di una coppia che in realtà vive insieme ma per attuare una “manovra evasiva ai danni del fisco” al fine di poter beneficiare dell’esenzione Imu riconosciuto per la dimora abituale forzando la norma di esenzione”.

Il comune, in una seduta concitata ha deliberato che gli “indirizzi per le azioni di controllo” (saranno tutti quelli con una cifra non superiore a 20 mila euro). Una ditta specializzata verificherà poi la “reale dimora abituale e della residenza anagrafica del contribuente e della propri famiglia”, “l’intestazione delle utenze, gas luce etc etc, per appurare se l’uso dell’immobile sia compatibile con l’abitualità della dimora” e “dove lavorano il possessore e i componenti” della famiglia.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here