Home Cultura Cultura Aosta

Approvazione per l’evento Disco di Natale a Pila

0
CONDIVIDI

Disco di Natale a Pila, un concerto natalizio sulla neve che riporta la Valle sul piccolo schermo

È stata approvata oggi, ieri, dalla Giunta regionale, su proposta dell’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali, Laurent Viérin, l’organizzazione dell’evento Disco di Natale in programma a Pila l’8 dicembre.

L’iniziativa prevede uno spettacolo musicale a tema natalizio, condotto da Enzo Ghinazzi (in arte Pupo) e Lodovica Comello e con la partecipazione di sei cantanti italiani che eseguiranno tre brani ciascuno, comprendenti la propria hit del momento, un altro brano di successo e un brano di Natale. Il concerto sarà registrato integralmente e andrà  in onda sul canale TV8 il pomeriggio del giorno di Natale per una durata di circa novanta minuti.

Il progetto prevede, inoltre, una serie di contributi video con i talent coinvolti girati in luoghi rappresentativi dell’offerta turistica e culturale della regione, che integreranno la messa in onda del giorno di Natale e che potranno essere impiegati ad uso social e promozionale dalla Regione oltre ad una pianificazione, nei primi sei mesi del 2020, di spot video promozionali della Valle d’Aosta della durata di 30 secondi ciascuno.

Si tratta dell’evento clou che caratterizzerà l’inverno valdostano – afferma l’Assessore Laurent Viérin – e costituisce un’ulteriore azione promozionale che permetterà di veicolare l’immagine della Valle d’Aosta attraverso il concerto di artisti di fama nazionale e internazionale. Il progetto assicura un’ampia promozione televisiva dell’offerta turistica e culturale della Valle d’Aosta, garantita dalla trasmissione dell’evento e delle video interviste, intratterrà i turisti che saranno presenti in Valle d’Aosta nonché permetterà di attrarre ulteriori visitatori dalle regioni di prossimità. È un’azione promozionale rilevante che valorizzerà il nostro territorio e le nostre eccellenze attraverso uno strumento moderno, capace di coinvolgere un pubblico anche giovanile, in linea con le azioni che in questo periodo abbiamo intrapreso per promuovere al meglio la Valle d’Aosta lungo tutte le stagioni. Il turismo invernale ricopre un ruolo importante per la nostra regione e come tale deve essere sostenuto prevedendo delle azioni mirate e coordinate di ampio raggio così da poter ottenere delle ricadute economiche a vantaggio di tutto il territorio.

Tornare in Valle D’Aosta per condurre un nuovo ed importante evento natalizio che, oltretutto, ho anche contribuito a ideare, è per me un piacere dalle molteplici declinazioni – afferma Pupo – La Valle D’ Aosta, fin dalla fine degli anni 70, è la mia seconda casa. E’ lì, fra le cime quasi incontaminate del Cervino e i ghiacciai del Plateau Rosà, che ho imparato ed iniziato a sciare ed è lì che ancora oggi, quando ho bisogno di rilassarmi e di ritrovare me stesso, continuo ad andare. E’ in Valle D’Aosta, per la precisone a Saint-Vincent che, nel corso degli anni, ho vissuto emozioni di ogni genere. Ho partecipato spesso, un anno ottenendo addirittura un prestigioso secondo posto con la canzone “Bravo”, al mitico “Disco per l’estate”, il più importante Festival musicale in onda su Rai Uno, secondo solo al mitico Sanremo. Ma è anche lì, all’interno del Casinò de la Vallé, che si sono consumate le partite epiche di chemin de fer. E’ rimasta nella storia, diventando quasi leggenda, una notte del febbraio 1983, quando nel privée del Casinò io, nella piena esplosione della mia follia di giocatore, sfidai un notissimo industriale milanese, chiamando un banco da centotrenta milioni di lire. Lui accettò la sfida ed io, in pochi secondi, persi una fortuna. La Valle D’Aosta è e sarà sempre per me, il luogo delle emozioni che, piccole o forti che siano, sono comunque sinonimo di vita. Fra l’altro, non molto tempo fa, sono stato ufficialmente insignito dall’allora presidente della regione Laurent Viérin del prestigioso titolo di “Amie della Valle D’Aosta”. Perciò, tornare alla conduzione di questa nuova trasmissione televisiva che racconterà in musica uno dei periodi più belli e suggestivi che si possono vivere in Valle, quello natalizio, non è soltanto un piacere e un onore professionalmente parlando, ma è anche un modo di tornare da “vincitore” in un luogo dove spesso mi è capitato di “perdere”.

Un concerto di Natale all’aperto, a due passi dalle piste da sci. Credo che nessuno l’abbia mai fatto e sono sicura che sarà bellissimo – afferma Lodovica Comello –  Proveremo a ricreare la stessa esperienza di condivisione e partecipazione dei grandi concerti estivi…anche perché stando vicini ci si scalda di più! E poi non vedo l’ora di salire sul palco con Pupo e con tutti gli artisti che riveleremo a breve.

L’Amministrazione Comunale di Gressan è orgogliosa di poter ospitare a Pila questo prestigioso concerto che darà il benvenuto a tutti i turisti della Valle d’Aosta – sottolinea il Sindaco Michel Martinet. Pila si presta volentieri a ricevere  questo tipo di eventi perché facilmente raggiungibile dal centro della città di Aosta con la telecabina in pochi minuti.  Siamo sicuri che sarà un successo perché la nostra stazione turistica è abituata ad organizzare eventi di portata nazionale come questo. Ringrazio lAmministrazione Regionale per aver scelto Pila per questo concerto che sarà il biglietto da visita dell’intera Valle d’Aosta.

Esprimo grande soddisfazione per la scelta della località quale sede per la presentazione della stagione invernale -dichiara il Presidente della Pila SpA, Davide Vuillermoz.  Questo evento, che andrà in onda in tv il giorno di Natale, porterà visibilità a Pila e a tutta la Valle d’Aosta che torna a essere sede di grandi eventi musicali. Pila lavorerà sin d’ora con entusiasmo e professionalità per garantire un’ottima riuscita della manifestazione.


Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here